info@ilcavallobianco.it
INIZIATIVE DI CITTADINANZA ATTIVA: "TUTTI IN CAMPO PER UNA CITTA' MULTICULTURALE 2005" l'idea di un "laboratorio permanente delle diversitŗ sul territorio" Ť alla base dell'iniziativa che si svolgerŗ a Roma dal 26 maggio al 1 luglio 2005 si svolgerŗ a Roma la Quattordicesima Edizione della manifestazione ďTUTTI IN CAMPO PER UNA CITTņ MULTICULTURALE Ė XIV EDIZIONEĒ, festa di sport, cultura e integrazione sociale. ... -> ... INIZIATIVE DI CITTADINANZA ATTIVA: - UNA CASA FAMIGLIA PER I BAMBINI DI BEGOMEL - vuoi partecipare al progetto per realizzare una casa famiglia per i Bambini di Begomel, a Minsk, Bielorussia, puoi contattarci a info@ilcavallobianco.it, ed inviare il tuo contributo al conto dell'Associazione Il Cavallo Bianco, C/C BANCARIO 23437/11 ABI 3002 CAB 05029 CIN Q. APPUNTAMENTI: Giovedž 23 giugno 2005, ore 21,00 - Happening Teatrale "PINOCCHIO NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE" Oratorio Parrocchia S. Stanislao - Via Rolando Vignali, 15 Roma (Cinecittŗ Est) .... -> ...

ARGOMENTI

[ Home Page ]


..: TUTTI IN CAMPO :..

Cittadinanza Attiva

L'Associazione

Impegno Civile e Impegno Sociale

Progetti

Handicap e Sessualità

IntegrAzione

Cultura

Scripta Manent - Pensieri e Parole

Teatro e dintorni

Sport ed espressività

I Bambini di Begoml

La rete

Rassegna Stampa

Testimonials







LOGIN
REDATTORI









Cooperativa TANDEM

immagine Rivista Animazione Sociale

Logo Caritas

locandina del film - il ronzio delle mosche - di Dario D'Ambrosi


Logo Disabili .com - oltre le barriere
..:  TUTTI IN CAMPO  :..

Recensione della seconda puntata di "Attraverso lo Specchio", tra impresa sociale e antico Oriente

E' andata molto bene questa seconda puntata di "Attraverso lo Specchio", approfondimenti interessanti e molto utili si sono affrontati sul tema dell'impresa sociale con esperti del settore, come pure invitati di spessore dalla Cina hanno illustrato con le loro tecniche tradizioni antiche, non è mancata, nella Giornata della Memoria, che ieri ricorreva, una sentita e sapiente riflessione.

Esordiscono con una loro performance dimostrativa gli allievi del Maestro Shi Yan Hui, Monaco Shaolin, parte dello loro azioni ha carattere marziale, ma non belligerante, generalmente mostrano attitudini difensive, parte delle loro azioni dimostrano invece figurazioni plastiche di auto controllo e gestione del movimento, ognuno a mostrare le proprie peculiari caratteristiche, una performance a ritmo di musica, con variazioni di cadenza assecondate dai performer, senz'altro una disciplina dura e allo stesso tempo affascinante.

Dalla spettacolarità dei Monaci Shaolin passiamo poi alla video-intervista di Andrea Venuto, ancora assente per motivi personali, all'assessore alle Politiche Sociali e allo Sport della Regione Lazio Rita Visini, stavolta l'argomento trattato è stato lo sforzo profuso dalla Regione stessa con i Bandi Innova Tu, Fraternità, Bene Comune , rivolti in particolare all'impresa sociale e all'inclusione delle fasce svantaggiate, nonostante le difficoltà economiche, l'assessore ha tenuto a precisare come, secondo un suo motto, "mai senza l'altro", siano stati finanziati 391 progetti lo scorso anno, tutti caratterizzati da una certa innovazione e da una forte componete tecnologica e d'avanguardia.

La trasmissione è promossa dalla Cooperativa Matrioska Onlus, per cui, la stessa ha voluto proporre un proprio video promozionale in cui si mostrano alcuni soci enunciare le proprie intenzioni e maniere di lavorare, come il tutto si svolga in clima di collaborazione e armonia, un esempio di impresa sociale che può essere preso a modello.

E a proposito di Impresa sociale di rilievo l'intervento del Dott. Romano Mosconi, Professore di Economia Sociale , che con molta eloquenza ci ha illustrato il ruolo fondamentale che svolge questo tipo di impresa nella società, a partire dalla legge 381/91 che disciplina e istituisce le cooperative sociali, la principale forma di impresa sociale, come a partire da quella data questa forma di società sia fiorita, producendo così inserimento lavorativo delle fasce svantaggiate, in particolare persone con disabilità, sostituendosi al ruolo della pubblica amministrazione nella fornitura di servizi e procurando un sostanzioso risparmio economico per la comunità, e terzo, generando un'integrazione culturale, uno scambio sociale, una possibile multiculturalità.

A pieno titolo l'intervento di Larzia Lo Guzzo, che rappresenta il Presidio del Lazio, che ospita queste prime quattro puntate della trasmissione, la dottoressa ha voluto narrare come in questi anni siano stati fatti sacrifici e sforzi per portare avanti il lavoro, ma soddisfazioni se ne sono avute sul fronte dell'integrazione delle diverse abilità, del lavoro nelle scuole, sul territorio, con i bambini, tanto che la stessa ha mostrato segni di una visibile emozione.

In diretta telefonica Claudio Arrigoni, esperto di sport paralimpico e curatore della rubrica Invisibili del Corriere della Sera, ha voluto ricordare, nel Giorno della Memoria, del programma di sterminio di disabili, dei rom e degli omosessuali, Aktion T4, in realtà l'antesignano dell'Olocausto che tutti conosciamo, quello degli Ebrei, nel '39 infatti Hitler e i tedeschi erano convinti che queste categorie costassero allo Stato somme ingenti d denaro, fossero improduttive, era quello che veniva insegnato a scuola, per cui ne decisero l'eliminazione senza troppi sensi di colpa, così descrive Arrigoni, un piacere ascoltarlo, speriamo di averlo ospite di persona prima o poi in una delle trasmissioni a venire.

Ospite d'onore, direi, il Maestro Shaolin di Trentaquattresima Generazione Shi Yan Hui, il Maestro effonde una sorta di calma serafica, frutto delle pratica meditativa, della disciplina stessa che da sempre pratica nei suoi Monasteri buddisti, ha parlato sinteticamente dell'importanza dell'uso della mente e della sua influenza sul corpo, come certe pratiche siano benefiche per il sistema psico-fisico; in realtà il Maestro opera oggigiorno attivamente presso la Fondazione Santa Lucia e accompagna i pazienti con lesione midollare nel percorso riabilitativo con discreto successo; questo concetto è stato anche sottolineato dal Direttore Generale della Fondazione Luigi Amadio, con il quale si è stretta una solida collaborazione professionale, che ha voluto ribadire l'importanza che questa disciplina Zen, sia utile non solo per le persone e con disabilità, con ridotta mobilità, ma per tutti, nessuno escluso.

Non posso omettere l'immancabile Meteo, stavolta affidabile e fedele, e il TG del Presidio Lazio, con le ultime notizie di rilievo dal mondo del sociale.

Antonio De Honestis

top




Sito del progetto Humus
Intervento di Cooperazione Internazionale a favore delle Vittime di CHERNOBYL





www.vita.it - non profit online

IN BACHECA

cartolina di Natale

locandina spettacolo teatrale

locandina spettacolo teatrale

Protocollo d'intesa

PROTOCOLLO D'INTESA
Italia - Bielorussia


La Casa Famiglia

Accoglienza dei bambini di Begoml 27 maggio - 1 luglio 2005

Il progetto "UNA CASA FAMIGLIA" per i bambini di Begoml
C/C BANCARIO 23437/11 - ABI 3002 - CAB 05029 - CIN Q


Logo Fondazione PFIZER il progetto Ť stato realizzato con il contributo della FONDAZIONE PFIZER

Laboratorio Permanente

Laboratorio permanente delle diversitŗ sul territorio

Youth Action for Peace
Logo Pax Christi Roma
Logo Rivista Libera
Logo Rivista Mondialitŗ
Comunitŗ Exodus
Logo Gruppo Fonderia
Logo Comunitŗ di Sant Egidio
Logo L'Isola che non c'era
cartolina di Natale
auguri di Natale 2004
Bandiera della Pace
Logo Anno Europeo dei Disabili 2003

Logo di Cittadinanza ai disabili mentali in povertŗ