info@ilcavallobianco.it
INIZIATIVE DI CITTADINANZA ATTIVA: "TUTTI IN CAMPO PER UNA CITTA' MULTICULTURALE 2005" l'idea di un "laboratorio permanente delle diversitÓ sul territorio" Ŕ alla base dell'iniziativa che si svolgerÓ a Roma dal 26 maggio al 1 luglio 2005 si svolgerÓ a Roma la Quattordicesima Edizione della manifestazione ôTUTTI IN CAMPO PER UNA CITT└ MULTICULTURALE ľ XIV EDIZIONEö, festa di sport, cultura e integrazione sociale. ... -> ... INIZIATIVE DI CITTADINANZA ATTIVA: - UNA CASA FAMIGLIA PER I BAMBINI DI BEGOMEL - vuoi partecipare al progetto per realizzare una casa famiglia per i Bambini di Begomel, a Minsk, Bielorussia, puoi contattarci a info@ilcavallobianco.it, ed inviare il tuo contributo al conto dell'Associazione Il Cavallo Bianco, C/C BANCARIO 23437/11 ABI 3002 CAB 05029 CIN Q. APPUNTAMENTI: Giovedý 23 giugno 2005, ore 21,00 - Happening Teatrale "PINOCCHIO NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE" Oratorio Parrocchia S. Stanislao - Via Rolando Vignali, 15 Roma (CinecittÓ Est) .... -> ...

ARGOMENTI

[ Home Page ]


..: TUTTI IN CAMPO :..

Cittadinanza Attiva

L'Associazione

Impegno Civile e Impegno Sociale

Progetti

Handicap e Sessualità

IntegrAzione

Cultura

Scripta Manent - Pensieri e Parole

Teatro e dintorni

Sport ed espressività

I Bambini di Begoml

La rete

Rassegna Stampa

Testimonials







LOGIN
REDATTORI









Cooperativa TANDEM

immagine Rivista Animazione Sociale

Logo Caritas

locandina del film - il ronzio delle mosche - di Dario D'Ambrosi


Logo Disabili .com - oltre le barriere
..:  TUTTI IN CAMPO  :..

Ottava puntata di "Attraverso lo Specchio", impegno civile ├â┬Ę il leitmotiv

L'ottava puntata della seconda serie di "Attraverso lo Specchio" ├â┬Ę stata ricca di argomenti, vivace e intensa, come caratteristica della trasmissione, il leitmotiv ├â┬Ę sempre l'impegno sociale, come stavolta lo ├â┬Ę stato per il disastro di Chernobyl, il carcere, le famiglie miste, il teatro integrato e tanta Africa.

La recensione di Antonio De Honestis

_______________________________________________________________

La serata si apre con un recitato di Sansone a braccio di testi di Shakespeare, Leopardi, Ionesco, un brano del suo repertorio, mentre i ragazzi del gruppo esanimi vagabondano nello studio, accompagnati dal ritmare del tamburi africani del Togo come in un ipnotico mantra recitato, questo a farci ricordare la tragedia del disastro nucleare del 26 aprile 1986 di Chernobyl, una bella performance estemporanea.

Un progetto portato avanti dal Prof. Fabio Petrangeli, docente di Lettere all'Universit├â┬á di Tor Vergata, ospite in studio, ha riguardato il coinvolgimento di detenuti del carcere di Rebibbia che hanno avuto con lui ed altri docenti di altre facolt├â┬á l'opportunit├â┬á di conseguire una laurea durante il loro periodo di detenzione penale; questo progetto ha dato ottimi frutti a livello culturale e sociale, lo stesso Professore si ├â┬Ę manifestato soddisfatto affermando che ha notato pi├â┬╣ passione negli studi nei detenuti di quanto ne trova, di solito, negli studenti consueti. Da questa esperienza ├â┬Ę stato ricavato un libro, brano del quale ├â┬Ę stato letto dall'attrice Patrizia Bernardini. Sempre relativamente al carcere il Prof. Petrangeli e la Bernardini inizieranno un percorso laboratoriale con le detenute del reparto femminile, sempre a Rebibbia, di elaborazione verbale e presa di coscienza, se cos├â┬Č lo possiamo definire ricavandolo dalle parole dell'attrice che ha descritto gli intenti del progetto, dal quale, il prossimo anno, se ne ricaver├â┬á, come conclusione del percorso, un libro ed un video.

Argomento curioso quello delle famiglie miste, che viene sottovalutato spesso, c'├â┬Ę stata l'occasione di parlarne con Sabrina Iacobucci, Presidente dell'Associazione "Afroitaliani/e", che ha illustrato le varie casistiche, che non riguardano solo la combinazione di matrimoni tra etnie differenti, ma anche l'adozione di bambini di etnie differenti, ha denunciato l'assenza di figure simboliche che rispettino anche i neri, ad esempio l'assenza nell'immaginario di scienziati neri, figure di riferimento dell'immaginario collettivo assenti.

E a proposito di neri c'era tanta Africa ieri sera ad "Attraverso lo Specchio", con Koffi Akpaka e i suoi amici del Togo, hanno portato un po' di aria africana nello studio con i loro ritmi, i loro canti selvaggi, Koffi si ├â┬Ę prestato all'intervista spontanea ed innocente dei ragazzi bielorussi che sembravano un po' perplessi nel vederli conciati nei loro costumi tribali tipici indossati all'uopo.

Venuti da Paliano e capeggiati da Enzo Prisco, coordinatore della Casa Johnny, i membri della Compagnia teatrale del luogo, alcuni di loro hanno un disagio psichiatrico, sono seguiti dai DSM della zona, ma in un lavoro coordinato si cerca di abbattere le differenze e i pregiudizi e tramite il lavoro insieme, la convivenza, l'accettazione reciproca, non ci sono pi├â┬╣ distinguo e giudizi e ognuno "accettato per quello che", questo anche tramite il teatro, ed ├â┬Ę di teatro che vengono a parlarci per il Festival che si terr├â┬á appunto a Paliano il 7 giugno prossimo, numerose compagnie si alterneranno tra la mattina e il pomeriggio per un happening di sicuro interesse, "Corto, ma non troppo", ma per chi volesse seguire pi├â┬╣ da vicino c'├â┬Ę la loro pagina FB: www.facebook.com/corto.manontroppo

Concluderei con l'intervento finale del Prof Gigi Attenasio che cita Carlo Maria Martini nel ricordare che una società ha il dovere di aiutare chi sta male, chi soffre, che un uomo va tolto dal suo stato di colpevolezza e non scolpito in esso, chi lo lascia fare - colpevole anch'egli, mai abbandonare le persone ai loro errori e alle loro malattie.

Ora mancano tre puntate che saranno cadenzate il mercoled├â┬Č, sempre alle 21.05 su Lazio Tv, buona visione.

Per rivedere la trasmissione in streaming: http://www.youtube.com/user/cooperativamatrioska

Antonio De Honestis

top




Sito del progetto Humus
Intervento di Cooperazione Internazionale a favore delle Vittime di CHERNOBYL





www.vita.it - non profit online

IN BACHECA

cartolina di Natale

locandina spettacolo teatrale

locandina spettacolo teatrale

Protocollo d'intesa

PROTOCOLLO D'INTESA
Italia - Bielorussia


La Casa Famiglia

Accoglienza dei bambini di Begoml 27 maggio - 1 luglio 2005

Il progetto "UNA CASA FAMIGLIA" per i bambini di Begoml
C/C BANCARIO 23437/11 - ABI 3002 - CAB 05029 - CIN Q


Logo Fondazione PFIZER il progetto Ŕ stato realizzato con il contributo della FONDAZIONE PFIZER

Laboratorio Permanente

Laboratorio permanente delle diversitÓ sul territorio

Youth Action for Peace
Logo Pax Christi Roma
Logo Rivista Libera
Logo Rivista MondialitÓ
ComunitÓ Exodus
Logo Gruppo Fonderia
Logo ComunitÓ di Sant Egidio
Logo L'Isola che non c'era
cartolina di Natale
auguri di Natale 2004
Bandiera della Pace
Logo Anno Europeo dei Disabili 2003

Logo di Cittadinanza ai disabili mentali in povertÓ