info@ilcavallobianco.it
INIZIATIVE DI CITTADINANZA ATTIVA: "TUTTI IN CAMPO PER UNA CITTA' MULTICULTURALE 2005" l'idea di un "laboratorio permanente delle diversitÓ sul territorio" Ŕ alla base dell'iniziativa che si svolgerÓ a Roma dal 26 maggio al 1 luglio 2005 si svolgerÓ a Roma la Quattordicesima Edizione della manifestazione ôTUTTI IN CAMPO PER UNA CITT└ MULTICULTURALE ľ XIV EDIZIONEö, festa di sport, cultura e integrazione sociale. ... -> ... INIZIATIVE DI CITTADINANZA ATTIVA: - UNA CASA FAMIGLIA PER I BAMBINI DI BEGOMEL - vuoi partecipare al progetto per realizzare una casa famiglia per i Bambini di Begomel, a Minsk, Bielorussia, puoi contattarci a info@ilcavallobianco.it, ed inviare il tuo contributo al conto dell'Associazione Il Cavallo Bianco, C/C BANCARIO 23437/11 ABI 3002 CAB 05029 CIN Q. APPUNTAMENTI: Giovedý 23 giugno 2005, ore 21,00 - Happening Teatrale "PINOCCHIO NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE" Oratorio Parrocchia S. Stanislao - Via Rolando Vignali, 15 Roma (CinecittÓ Est) .... -> ...

ARGOMENTI

[ Home Page ]


..: TUTTI IN CAMPO :..

Cittadinanza Attiva

L'Associazione

Impegno Civile e Impegno Sociale

Progetti

Handicap e Sessualità

IntegrAzione

Cultura

Scripta Manent - Pensieri e Parole

Teatro e dintorni

Sport ed espressività

I Bambini di Begoml

La rete

Rassegna Stampa

Testimonials







LOGIN
REDATTORI









Cooperativa TANDEM

immagine Rivista Animazione Sociale

Logo Caritas

locandina del film - il ronzio delle mosche - di Dario D'Ambrosi


Logo Disabili .com - oltre le barriere
..:  TUTTI IN CAMPO  :..

Terza puntata di "Attraverso lo Specchio", tra Capodarco di Fermo e il Togo

E' andata in onda ieri sera la terza puntata di "Attraverso lo Specchio", puntata dedicata alla Comunità di Capodarco e con un'apertura sull'Africa con ospiti dal Togo.

La puntata si apre con un video tratto da Fosforillasi dove due individui di mondi apparentemente lontani, un nord europeo ed un africano, imparano a conoscersi e diventano amici in un inneggiare alla fratellanza, al superare la diffidenza e all'avvicinarsi al prossimo senza pregiudizi.

Presentati dalla graziosa Mascia Kachan, gli ospiti, primo ad essere chiamato in causa un ospite d'eccezione, Don Franco Monterubbianesi, il fondatore nel 1966 della Comunit├â┬á di Capodarco, il sacerdote ha spiegato infatti come con coraggio, in quegli anni, dove niente esisteva per i disabili in Italia, si avventur├â┬▓ in questa casa sulla cima di una collina in un paesino delle Marche, Capodarco di Fermo, con dodici ragazzi disabili a fondare quella che oggi ├â┬Ę la pi├â┬╣ grande Comunit├â┬á d'accoglienza di disabili in Italia, che conta ben 20 centri in diversi punti del nostro Paese.
Tra i tanti progetti illustrati il sacerdote ha parlato dell'Agricoltura Capodarco, una sorta di Fattoria sociale dove oltre a produrre i frutti e gli ortaggi i ragazzi, qui spesso con disabilit├â┬á mentale, c'├â┬Ę anche un ristorante dove si pu├â┬▓ mangiare bene a prezzi convenienti, servendo una buona causa, ├â┬Ę qui che spesso il Padre risiede e magari c'├â┬Ę anche la maniera di scambiare qualche opinione con lui che di cose ne ha da raccontare.

Tema secondario della puntata l'Africa, ospite in studio un percussionista africano del Togo, che con il suo djemb├â┬Ę, una sorta di tamburo tradizionale, ha suonato delle musiche ritmiche accompagnando le danze dei ragazzi della cooperativa Matrioska che hanno tratto piacere dalle musiche cadenzate e dai canti tribali intonati dal musicista in studio. E sempre rimanendo in Africa, inaugurata la rubrica sull'Africa condotta da Kofi, anche lui del Togo, lui ci ha descritto il rito del matrimonio nel suo Paese, come questo si svolga in tre fasi, come la prima, quella che avviene con l'accordo tra le famiglie sia la pi├â┬╣ significativa e fondamentale e senza la quale la seconda e terza, il rito civile e quello religioso, non potrebbero in genere, avere seguito.

Sempre in studio, immancabile Il Prof Luigi Attenasio, data la puntata sull'Africa si ├â┬Ę soffermato a parlarci del tema della etno-psichiatria, di come oggi pi├â┬╣ che mai il tema sia di attualit├â┬á, dove molte persone emigrano nel nostro paese e portano con s├â┬Ę dei vissuti che non possono essere affrontati se non con conoscenze che includono culture e modi di vivere di altre terre e religioni, l'Africa prima tra queste terre di provenienza.
Per l'arte un collegamento con il laboratorio artistico di Tony Anghelone, pittore logorroico, e il suo confronto con mondi stranieri e altre culture, la sua ricerca in Oriente, il taoismo, la diffidenza dalle apparenze, una ricerca senza fine che accompagna la vita difficile di un artista tormentato.

E per finire ancora con l'arte della poetessa Lucianna Argentino, che tratto dal suo libro "Le stanze inquiete", ha letto una poesia toccante sulla povertà e la fame anche nel nostro paese, purtroppo, libro scritto dietro le casse di un supermercato appuntando scene di quotidianità dal suo punto di vista.

Bene, la trasmissione prosegue, vi aspettiamo come al solito puntuali, verso le 21 domenica prossima, su Lazio TV.

top




Sito del progetto Humus
Intervento di Cooperazione Internazionale a favore delle Vittime di CHERNOBYL





www.vita.it - non profit online

IN BACHECA

cartolina di Natale

locandina spettacolo teatrale

locandina spettacolo teatrale

Protocollo d'intesa

PROTOCOLLO D'INTESA
Italia - Bielorussia


La Casa Famiglia

Accoglienza dei bambini di Begoml 27 maggio - 1 luglio 2005

Il progetto "UNA CASA FAMIGLIA" per i bambini di Begoml
C/C BANCARIO 23437/11 - ABI 3002 - CAB 05029 - CIN Q


Logo Fondazione PFIZER il progetto Ŕ stato realizzato con il contributo della FONDAZIONE PFIZER

Laboratorio Permanente

Laboratorio permanente delle diversitÓ sul territorio

Youth Action for Peace
Logo Pax Christi Roma
Logo Rivista Libera
Logo Rivista MondialitÓ
ComunitÓ Exodus
Logo Gruppo Fonderia
Logo ComunitÓ di Sant Egidio
Logo L'Isola che non c'era
cartolina di Natale
auguri di Natale 2004
Bandiera della Pace
Logo Anno Europeo dei Disabili 2003

Logo di Cittadinanza ai disabili mentali in povertÓ