info@ilcavallobianco.it
INIZIATIVE DI CITTADINANZA ATTIVA: "TUTTI IN CAMPO PER UNA CITTA' MULTICULTURALE 2005" l'idea di un "laboratorio permanente delle diversitÓ sul territorio" Ŕ alla base dell'iniziativa che si svolgerÓ a Roma dal 26 maggio al 1 luglio 2005 si svolgerÓ a Roma la Quattordicesima Edizione della manifestazione ôTUTTI IN CAMPO PER UNA CITT└ MULTICULTURALE ľ XIV EDIZIONEö, festa di sport, cultura e integrazione sociale. ... -> ... INIZIATIVE DI CITTADINANZA ATTIVA: - UNA CASA FAMIGLIA PER I BAMBINI DI BEGOMEL - vuoi partecipare al progetto per realizzare una casa famiglia per i Bambini di Begomel, a Minsk, Bielorussia, puoi contattarci a info@ilcavallobianco.it, ed inviare il tuo contributo al conto dell'Associazione Il Cavallo Bianco, C/C BANCARIO 23437/11 ABI 3002 CAB 05029 CIN Q. APPUNTAMENTI: Giovedý 23 giugno 2005, ore 21,00 - Happening Teatrale "PINOCCHIO NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE" Oratorio Parrocchia S. Stanislao - Via Rolando Vignali, 15 Roma (CinecittÓ Est) .... -> ...

ARGOMENTI

[ Home Page ]


..: TUTTI IN CAMPO :..

Cittadinanza Attiva

L'Associazione

Impegno Civile e Impegno Sociale

Progetti

Handicap e Sessualità

IntegrAzione

Cultura

Scripta Manent - Pensieri e Parole

Teatro e dintorni

Sport ed espressività

I Bambini di Begoml

La rete

Rassegna Stampa

Testimonials







LOGIN
REDATTORI









Cooperativa TANDEM

immagine Rivista Animazione Sociale

Logo Caritas

locandina del film - il ronzio delle mosche - di Dario D'Ambrosi


Logo Disabili .com - oltre le barriere
..:  TUTTI IN CAMPO  :..

Ultima puntata di "Attraverso lo Specchio", gran finale con l'"Orchestra delle Carte" della Scuola Media Lewis Carroll di Roma

la recensione della trasmissione televisiva di Gioved├â┬Č 27 Giugno 2013
a cura di Antonio De Honestis

E siamo arrivati alla fine della serie televisiva, puntata ricchissima di arte, elemento che in queste serate televisive non ├â┬Ę certo mancato ad alzare i cuori degli spettatori, musiche, poesia e cinema l'hanno fatta da padroni per questa che ├â┬Ę stata la pi├â┬╣ lunga delle serate trasmesse, ma era doveroso concludere in bellezza un programma che rende onore ad una televisione fuori dal mainstream, ma della quale avremmo tutti pi├â┬╣ bisogno.

L'Orchestra della scuola media Lewis Carroll ├â┬Ę composta da una cinquantina di ragazzi dell'Istituto, i migliori della scuola come attitudini musicali, tastiere, chitarre, basso, sezione d'archi, flauti e percussioni, al quale si ├â┬Ę aggiunta un primo violino, ragazzi preparati che si sono esibiti, con successo, in un repertorio di difficile esecuzione e dai ritmi composti, tra le musiche quelle di un compositore slavo, Szel├â┬Ęnyi, il gruppo ha rapito il gremito pi├â┬╣ che mai studio televisivo, e nonostante ci fosse in contemporanea un avvincente match calcistico, ha avuto i complimenti del pubblico a casa.

Per restare nel tema musicale, ospite d'eccezione per quest'ultima settimana, il musicista-chitarrista Alessandro Bruno, rappresentante italiano del Guitar Circle di Robert Fripp, l'autore si ├â┬Ę presentato in versione elettronica con il suo "rack" di apparecchiature che combinate alla chitarra elettrica pu├â┬▓ creare "paesaggi sonori" di infiniti tipi, paesaggi suggestivi, a volte romantici, dei suoni che avvolgono l'ascoltatore quasi ad ipnotizzarlo, impegnativo per lui dover dividere il palco con i ragazzi dell'Orchestra col loro successo. Intervistato ha ricordato che la scuola del maestro inglese Robert Fripp - viva e vegeta, sebbene esista dal 1985, ed ha annunciato un corso della scuola anche per chitarristi neofiti per il prossimo gennaio 2014 nel nostro Paese, a Caorle vicino Venezia.

Venendo all'aspetto impegnato della serata, tra gli ospiti la Dott.ssa Anna Maria Buzzi, del Mibac, ora anche ministero del turismo, con lei si ├â┬Ę parlato di accessibilit├â┬á dei luoghi d'arte in Italia, un patrimonio che tutti sappiamo essere ricco, che gli altri paesi ci invidiano, ma che, per inerzia e mancanza di fondi ancora non ├â┬Ę abbastanza fruibile da chi ha delle limitazioni, siano esse fisiche, sensoriali o psichiche.

Luigi Attenasio, uno degli ospiti più affezionati della trasmissione, ha portato la sua testimonianza psichiatrica parlando ai ragazzi dello stigma della malattia mentale, e come questo possa essere superato valicando il pregiudizio e rendendoci conto che siamo tutti "persone".

Stefania Berti├â┬Ę e Francesca Marchegiani, psicologhe della Ceripa Onlus, una organizzazione che si occupa di psicologia applicata, hanno illustrato le difficolt├â┬á che si possono incontrare a livello educativo con l'adozione di bambini, bambini che hanno nuovi genitori, che magari non li hanno mai avuti.

E bellissime le immagini del Festival di Paliano "Corto..ma non troppo", accompagnate da un paesaggio sonoro di Alessandro Bruno, hanno mostrato i lavori dei centri di salute mentale del territorio, immagini ancora più profonde e suggestive data l'adeguatezza del sottofondo musicale, musiche da film in un certo modo.

E per ultimo bellissima la lunga poesia di Lucianna Argentino che con voce ferma e chiara ci ha letto un suo scritto, che invitiamo chi l'avesse perso a seguire sulla registrazione del programma su Youtube (http://www.youtube.com/cooperativamatrioska), tanto per rimanere nei valori dell'elevazione artistica, tema questo sempre caro al conduttore Sansone e alla regia del programma.

Non ci resta che ringraziare la Cooperativa Matrioska per averci allietato in questi tanti gioved├â┬Č scorsi, passati bene in compagnia, con argomentazioni stimolanti e importanti, impegno civile, altruismo, e poi appunto tanto divertimento, arte, spettacolo, e soprattutto solidariet├â┬á, auguriamoci che, a breve, il programma potr├â┬á ritornare per una sua seconda edizione, magari il prossimo autunno, bravi, veramente.

Antonio De Honestis

top




Sito del progetto Humus
Intervento di Cooperazione Internazionale a favore delle Vittime di CHERNOBYL





www.vita.it - non profit online

IN BACHECA

cartolina di Natale

locandina spettacolo teatrale

locandina spettacolo teatrale

Protocollo d'intesa

PROTOCOLLO D'INTESA
Italia - Bielorussia


La Casa Famiglia

Accoglienza dei bambini di Begoml 27 maggio - 1 luglio 2005

Il progetto "UNA CASA FAMIGLIA" per i bambini di Begoml
C/C BANCARIO 23437/11 - ABI 3002 - CAB 05029 - CIN Q


Logo Fondazione PFIZER il progetto Ŕ stato realizzato con il contributo della FONDAZIONE PFIZER

Laboratorio Permanente

Laboratorio permanente delle diversitÓ sul territorio

Youth Action for Peace
Logo Pax Christi Roma
Logo Rivista Libera
Logo Rivista MondialitÓ
ComunitÓ Exodus
Logo Gruppo Fonderia
Logo ComunitÓ di Sant Egidio
Logo L'Isola che non c'era
cartolina di Natale
auguri di Natale 2004
Bandiera della Pace
Logo Anno Europeo dei Disabili 2003

Logo di Cittadinanza ai disabili mentali in povertÓ