info@ilcavallobianco.it
INIZIATIVE DI CITTADINANZA ATTIVA: "TUTTI IN CAMPO PER UNA CITTA' MULTICULTURALE 2005" l'idea di un "laboratorio permanente delle diversit sul territorio" alla base dell'iniziativa che si svolger a Roma dal 26 maggio al 1 luglio 2005 si svolger a Roma la Quattordicesima Edizione della manifestazione TUTTI IN CAMPO PER UNA CITT MULTICULTURALE XIV EDIZIONE, festa di sport, cultura e integrazione sociale. ... -> ... INIZIATIVE DI CITTADINANZA ATTIVA: - UNA CASA FAMIGLIA PER I BAMBINI DI BEGOMEL - vuoi partecipare al progetto per realizzare una casa famiglia per i Bambini di Begomel, a Minsk, Bielorussia, puoi contattarci a info@ilcavallobianco.it, ed inviare il tuo contributo al conto dell'Associazione Il Cavallo Bianco, C/C BANCARIO 23437/11 ABI 3002 CAB 05029 CIN Q. APPUNTAMENTI: Gioved 23 giugno 2005, ore 21,00 - Happening Teatrale "PINOCCHIO NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE" Oratorio Parrocchia S. Stanislao - Via Rolando Vignali, 15 Roma (Cinecitt Est) .... -> ...

ARGOMENTI

[ Home Page ]


..: TUTTI IN CAMPO :..

Cittadinanza Attiva

L'Associazione

Impegno Civile e Impegno Sociale

Progetti

Handicap e Sessualità

IntegrAzione

Cultura

Scripta Manent - Pensieri e Parole

Teatro e dintorni

Sport ed espressività

I Bambini di Begoml

La rete

Rassegna Stampa

Testimonials







LOGIN
REDATTORI









Cooperativa TANDEM

immagine Rivista Animazione Sociale

Logo Caritas

locandina del film - il ronzio delle mosche - di Dario D'Ambrosi


Logo Disabili .com - oltre le barriere
I Bambini di Begoml

ATTRAVERSO LO SPECCHIO….. UN MONDO PER TUTTI

accoglienza e ospitalità di 23 giovani bielorussi con disabilità a Roma


TUTTO QUELLO CHE c'è DA SAPERE..... per il resto mandate una email a
info@ilcavallobianco.it

____________________________________________________________________________
Dal 25 Febbraio al 19 Marzo 2016

l'Associazione Volontari “Il Cavallo Bianco” ha organizzato l'accoglienza di un gruppo di 20 giovani e 3 bambini provenienti dal villaggio di Begoml in Bielorussia, a 100 km. dalla capitale Minsk.

Si tratta dei ragazzi che l'Associazione segue da circa 20 anni
• prima nei periodici gruppi-classe di accoglienza nell'ambito dei“progetti di risanamento da Chernobyl” e con azioni di intervento socio-culturale in Bielorussia
• poi con l'età adulta con la realizzazione di un sistema di case-famiglia, all'interno del progetto “Pinocchio – Casa delle Arti e dei Mestieri per adolescenti con disabilità psichica”, con un percorso di inclusione sociale, culturale e lavorativa

Si tratta di giovani con disabilità psichica, che, dopo 16 anni di vita in Orfanotrofio, hanno vissuto esperienze di istituzionalizzazione psichiatrica o di strada, senza speranze concrete di futuro e situazioni di discriminazione e di emarginazione.

Si tratta di giovani dai 25 ai 30 anni, che stanno cercando di realizzare i sogni e le aspettative di un qualunque giovane in qualunque parte del mondo: una famiglia con dei figli, un lavoro stabile e continuativo, una casa tutta loro. Ciò si scontra però con la difficile situazione bielorussa, per cui la crisi mondiale si abbatte più violentemente su questi giovani, che vivono in situazioni di povertà e disagio, alleviato dagli interventi umanitari dell'Associazione.

Il soggiorno in Italia è l'occasione per un periodo di risanamento dal punto di vista della salute, di riparo rispetto al gelo e alla fame del periodo stagionale, di serenità rispetto alle difficoltà della vita quotidiana nel loro villaggio di campagna, di calore umano e di scambio con giovani (e meno giovani) italiani, con e senza disabilità.

Durante la permanenza in Italia, i giovani bielorussi:
• incontreranno classi scolastiche, associazioni e gruppi parrocchiali, a cui racconteranno la propria storia
• visiteranno la città di Roma, con escursioni in altri luoghi più o meno vicini
• parteciperanno ad un laboratorio espressivo/creativo/teatrale a cura della Cooperativa Sociale Integrata Matrioska
• animeranno 3 puntate della trasmissione televisiva “Attraverso lo specchio”, il primo varietà sociale della televisione italiana, in onda sui Canali Lazio TV - Roma Canale 71 - Gold Tv Italia
• parteciperanno alle iniziative che verranno proposte da tutti coloro che avranno voglia di incontrarli e conoscerli

Per organizzare al meglio l'iniziativa, l'Associazione ha bisogno di:
• persone disponibili ad accogliere in casa i singoli giovani (o famiglie con 1 o 2 bambini) per l'alloggio, la prima colazione, la cena e il tempo libero da passare insieme nel week-end
• persone disponibili a preparare il pranzo o i panini per tutto il gruppo
• persone disponibili a passaggi in automobile, in occasione di alcune attività (ad esempio, agli Studi Televisivi di Lazio TV a Guidonia, una volta alla settimana in orario pomeridiano/serale)
• persone disponibili a partecipare alle varie attività, per condividere lo scambio e l'incontro delle diversità (laboratorio espressivo/creativo/teatrale, trasmissioni televisive, visite culturali), realizzando così momenti veri e concreti di integrazione sociale e culturale
• proposte di attività e di occasioni di incontro e scambio
• alimentari di cui riempire le valigie dei ragazzi al ritorno (pasta, riso, olio, parmigiano, scatolame) e scarpe
• elargizioni liberali in denaro (l'Associazione è una onlus e ogni donazione – effettuata con bonifico o assegno - può essere detratta dalla Dichiarazione dei Redditi: sul sito www.ilcavallobianco.it si può trovare IBAN)

top




Sito del progetto Humus
Intervento di Cooperazione Internazionale a favore delle Vittime di CHERNOBYL





www.vita.it - non profit online

PROGETTO
CASA FAMIGLIA

foto di Pinocchio - spettacolo teatrale


Il progetto "CASA FAMIGLIA" per i bambini di Begoml
C/C BANCARIO 23437/11 - ABI 3002 - CAB 05029


Accoglienza dei bambini di Begoml 26 maggio - 27 giugno 2003

Un'Azione Umanitaria - Analisi e Statistiche

La storia dell'Internato di Begoml - Minsk - zona Chernobyl -Bielorussia

Dall'Orfanotrofio al "Manicomio"

Difficolt di INTEGRAZIONE lavorativa e sociale"

PROGETTO "PINOCCHIO - Casa delle arti e dei mestieri per adolescenti con disabilit psichica"

PROGETTO: "Laboratorio permanente delle diversit sul territorio"


Bandiera della Pace

Logo Anno Europeo dei Disabili 2003
Youth Action for Peace
Logo Rivista Libera
Logo Rivista Mondialit
Comunit Exodus
Logo Gruppo Fonderia